Lo sviluppo di Strategie di Marketing – ESM

Lo sviluppo di Strategie di Marketing

Questo contributo iconico e ispiratore, è orientato al caso di cena con delitto. Analizzeremo  alcuni significativi aspetti del business model, e le applicazioni concrete di mkt.  Scopriremo come il mix di l’innovazione, strategie e notorietà, seppur in alcuni casi in modo del tutto casuale, abbiamo portato al raggiungimento del loro successo.

Mercato di sbocco.

Gli imprenditori agli albori della loro iniziativa, versavano in condizioni di mercato avverse. Da qui ,decisero di riposizionarsi sul mercato. Passarono da videomaker a rivisitatori del format cena con delitto.

I 2 pionieri, i cerca di indicatori realistici, di persona svolsero numeri sondaggi. Raccolte decine di centinaia di cartelle iniziarono a esaminarle. Il risultato fu sorprendente. 

Nell’esplorazione, era racchiuso il loro nuovo core business. Il nuovo format diventerà la spina dorsale del loro business.

La differenziazione.

E’ vero che ogni ristorante è a se. Ma è vero che, fare ristorazione non è da tutti e neanche per tutti.

Cosi, sulla base del risultato del sondaggio, gli imprenditori, capirono la necessità di ingegnarsi per potersi differenziare, creando un business su misura.

La scelta, del format cena con delitto scaturì dopo innumerevoli brainstorming. Così iniziarono a costruire i pezzi dell’ingranaggio: Cena, spettacolo, servizio e cominicazione.

Politica di prezzo.

La scelta del prezzo target dell’evento, non fu il frutto di una scelta semplice. Gli imprenditori valutarono diverse opzioni, attraverso la realizzazione di un benchmark. La comparazione fu esaustiva, incentrata al mercato domestico dei ristoranti. L’analisi mise in risalto la spesa scontino medio dei consumatori. Con dati alla mano, determinato il margine di profitto e il prezzo.

La concorrenza.

I pionieri, non hanno mai avuto la superbia di volersi misurare con altri ristoratori, ma hanno scelto la via della diversificazione: “ti propongo un servizio totally different dal ristornate”.

Da osservatori esterni del mercato, possiamo affermare che nel corso degli anni sono nati altri competitor di cena con delitto. Grazie all’impegno profuso e con il sostegno di marketing manager hanno battuto la strada della differenziazione. Che li ha portati al successo.

Strategie di crescita

La miglior strategia è data sempre data da investimenti. Gli imprenditori fecero una scelta coraggiosa. Presero in locazione un ristorante, che trasformarono in un palcoscenico con ristorazione. La struttura fu dedicata solo ed esclusivamente al format di cene con spettacolo.

Una strategia definita orizzontale, gli imprenditori, per convincere i commensali a partecipare alle cene con delitto, avevano travestito il ristorante in palcoscenico.

Unicum brand

L’approccio alle diversità, è l’identificazione. Uno aspetto che racchiude il successo dell’ impresa. I nostri amici, hanno creato un brand riconoscibile. Data dalla comunanza di valori e principi.

Una combinazione di più spettacoli dal delitto, burlesque e cena al buoi.

Business direct to consumer

I quattro capisaldi: comunicazione, servizio, spettacolo e post vendita. La comunicazione trae la sua forza dalla solidità del “word of mouth” che non è altro che la naturale conseguenza dell’investimento in capitale umano.  Le performance artistiche e il servizio di ristorazione formarono un duopolio strategico di grande valore.

Non basta acquisire il cliente, è imperativo che torni. E’ evidente che non ci sarà il successo dell’impresa se non ci sarà ritorno dei consumatori. Infatti, i commensali dopo aver partecipato alla prima cena volevano sempre tornare a vedere il secondo spettacolo.

Meglio se più fedeli.

Se i clienti sono più fedeli, anche l’investimento in comunicazione si rivelerà meno oneroso. Il ritorno dei clienti della cena con delitto aveva raggiunto il picco 65% di redemption. Oltre la metà dei clienti tornava a godere del nuovo spettacolo.

Il mix dei motivi si possono riassumere in: una cucina di buon livello, senza troppe pretese. Una location accogliente ma non di lusso. Uno spettacolo curato nei minimi particolari. E la cura al dettaglio, come “non fare code alla cassa”.

Ogni cliente è importante.

I clienti sono sempre stati trattati come unici. La spinta al consolidamento del business fu la scelta di mettere sempre al centro dello spettacolo il cliente. Anche se erano passivi fruitori dello show, venivano sempre messi in primo piano. Chi con carta di identità alla mano, dimostrava il giorno dello spettacolo, era il suo compleanno, la torta li veniva offerta dallo staff del ristorante.

ADV e la sua efficacia.

La crescita del format è da attribuire in parte alla capacità imprenditoriale e una grossa parte al marketing. Senza il quale non avrebbe permesso di fare il sold out in quasi tutte le date.

Lo strumento più efficace hai tempi fu il re-marketing. Uno strumento nuovo. Che venne adoperato in maniera costante e sopratutto proficua.